02/08/07

Notti brave

Allora, riflettendoci la vicenda pecoreccia dell'On. Mele richiede un commento serio. Che l'esponente di un partito, l'UDC, che si riempie la bocca di Dio, Patria, Famiglia si faccia le sue nottate con due squillo e coca dovrebbe far riflettere gli elettori di quel partito e, semmai, il partito stesso. Sospetto che elettori e partito non faranno un cazzo, rafforzando il mio giudizio su entrambi. Ma cio', non essendo ne elettore ne mebro dell'UDC mi interessa poco. Cio' che mi interessa e' che la ragazza che si e' sentita male, alla domanda di un giornalista se Mele avesse chiamato l'ambulanza, dichiari testuale "Macché, ha cercato di strapparmi il cellulare di mano. Io ho telefonato al mio compagno e poi a mio fratello" (LINK). Questa dichiarazione e' interessante, e lo e' perche' descrive un reato penale contro la persona: omissione di soccorso, art. 593 C.P., sanzionato con fino ad un anno di reclusione e 2.500€ di multa. Ecco, l'On. Mele che vi risulti e' indagato per omissione di soccorso? Che risulti a me no. Perche'?

2 commenti:

Annarella ha detto...

C'era ieri su Repubblica: l'on Mele e' anche indagato per omissione di soccorso

Palmiro Pangloss ha detto...

Ah, bene, siamo meglio di come ci immagino.