12/04/10

Il troiaio della sera

In Italia i media da quando il bilancio migratorio è diventato positivo distinguono sempre se le persone coinvolte nelle notizie che danno sono italiane o immigrate, a prescindere dalla rilevanza di questo dato per la notizia stessa. Una pratica immonda e criminogena a gli occhi di chiunque non sia un minus o un elettore della Lega. Da oggi l'ex fiore all'occhiello della stampa italiana scende ancora un po' piu' in basso: distingue tra italiani come si puo' vedere dall'immagine qui sopra.

6 commenti:

London Alcatraz ha detto...

Bah Palmiro, magari mi sbaglio, ma secondo me voleva dire che i morti sono tutti trentini e non di regioni limitrofe.

Non ci vedo nulla di intenzionalmente discriminatorio.


Yossarian

Palmiro Pangloss ha detto...

Ma infatti non penso che volessero discriminari i sudtirolesi (o altoatesini, trentini NO ;-)), è solo un vizio. Insomma, che i morti parlassero tedesco o italiano o fossero turisti o immigrati da chissadove cosa cambia al fine di informare su questo incidente?

Marco Natoni ha detto...

Un po' di allure coloniale: se io ho amici o conoscenti in vacanza da quelle parti (è Pasqua, quello è un luogo turistico) e leggo che gli sfortunati sono Altoatesini, Tirolesi, Trentini, Ladini o comunque non appartenenti alle categorie di miei amici o conoscenti, mi sento un po' più tranquillo.

Il fatto è che, ormai, l'informazione si fa con i titoli.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.