03/09/07

Pieta' per il Porco (di Dio)

A Taiwan c'e' un gruppo etnico, gli Hakka originari della cina continentale e diluiti anche nel resto della diaspora cinese nel Pacifico, che tra i vari riti prevede il superingrassamento competitivo di maiali con conseguente scannamento finale, processione dei quarti e - suppongo - grigliata finale. Un rito abbastanza chiaramente legato ad una civilta' contadina affamata di grassi e proteine animali. Li per li ne ho letto sulla BBC e m'e' venuto da ridere a leggere di questo "Pig of God" che mi ricordava tanto il nostrano porcodio e ne ho fatto un post su IPI. Poi pero' grazie alla mia amica Rosalucsemburg c'ho riflettuto, mi sono fatto una ricerchina e ho scoperto che e' una cosa abbastanza abominevole. Intendiamoci, ho visto uccidere in eta' imberbe un bel po' di maiali, polli e conigli con relativo scannamento e lavorazione, da bambino un paio di volte ho giocato a bollini (biglie per i milanesi) con gli occhi dei conigli macellati, avevo un cuore di cinghiale (che avevo visto squartare, spellare e spezzare) aperto da un pallettone 9mm conservato in un barattolo pieno di alcool, la cosa non mi impressiona, non sono contrario alla caccia su basi morali anche se non la pratico, ho ucciso qualche animaletto da bambino (rane, uccelli, lucertole, un topolino), non sono nemmeno contrario alla corrida. Pero' sentire di maiali nutriti, se cosi' si puo' dire, di metallo e sabbia mi fa incazzare sinceramente. Mi ricorda questa cosa qui. Se volete piu' info andate qui, qui se volete firmare una petizione contro questo rito. Attenzione che i link contengono immagini e filmati che possono essere spiacevoli da vedere (Ok cosi' Rosa?).

4 commenti:

Varg ha detto...

In effetti è una bella merdata. Però riguardo alle cultura altre, istintivamente, propendo per lasciarli nel loro brodo.

Palmiro Pangloss ha detto...

Tendenzialmente, e infatti caccia e corrida non mi danno soverchi problemi, pero' a volte alcune cose, in modo del tutto irrazionale, raggiungono ed oltrepassano i limiti del mio intrinseco istinto al laissez faire. Far mangiare sabbia e ferraglie ad un maiale e' una di queste.

rosalux ha detto...

giocavi...a biglie...con gli occhi...dei conigli?????

ORIBBILE!

A me caccia e pesca (controllate e circoscritte) non creano problemi, posto che il rapporto tra uccisione e alimentazione deve essere puntuale. Ho visto in un campeggio uccidere un polipone enorme, e poi buttarlo via. Avrei voluto giocare a biglie con gli occhi del pescatore.
Quanto alla corrida, spero che gli spagnoli la aboliscano subito.

Palmiro Pangloss ha detto...

In effetti è orrible: il bulbo oculare non è sferico quindi è un pò cme gocare a calcio con una palla da rugby.